Notizie Forex

Il dollaro australiano potrebbe non avere molto da guadagnare dall’accordo USA-Cina

Il dollaro australiano potrebbe non avere molto da guadagnare dall’accordo USA-Cina. È così?

Nelle prossime settimane, la crescita economica in Cina probabilmente rallenterà, ma ciò non significa che non sarà sostenuta. Poiché la performance economica in Cina rallenta, è probabile che gli investitori che hanno già investito in Cina non siano disposti ad abbandonare il commercio dello Yuan cinese. Il governo cinese vuole incoraggiare la crescita economica, ma allo stesso tempo vuole garantire che gli investitori non vengano spinti dalla performance economica dell’economia cinese.

Il governo cinese sta dando due determinate quantità di denaro al governo australiano per aiutare il governo australiano ad acquistare beni. La quantità di denaro fornita dal governo cinese è pari al deficit fiscale del governo australiano. In questo modo, il dollaro australiano non viene stressato poiché la crescita economica rallenta.

Se la performance economica dell’economia cinese continua allo stesso livello di quanto non sia stata finora, il valore del dollaro australiano non cambierà molto. Il governo cinese preferirebbe ricevere il vantaggio monetario mentre sta facendo, senza dover compensare il governo australiano per il pacchetto di stimoli che sta dando.

Il dollaro australiano non è come le altre valute in quanto non è sensibile all’andamento dell’economia cinese. Il dollaro australiano verrebbe influenzato positivamente o negativamente a seconda della crescita economica in Cina. Questo è ciò che il governo cinese sta cercando di evitare.

Ciò significherebbe che se l’economia cinese non si espanderà ulteriormente, il governo australiano dovrà pagare ancora di più per i prodotti acquistati in Australia. In tal caso, la valuta dell’Australia non manterrà una relazione costante con quella cinese.

In tal caso, i due dollari potrebbero soffrire molto. A quel punto, il dollaro australiano sarebbe stato sopravvalutato, che è ciò che il governo australiano sta cercando di evitare. La Cina non si arrenderà e permetterà alla sua valuta di essere sopravvalutata.

Ciò significa che se l’economia australiana continua a dipendere dalla Cina per la sua crescita, i due dollari dovrebbero affrontare uno squilibrio commerciale. Se il tasso di cambio tra il dollaro australiano e la valuta cinese fosse troppo elevato, i cittadini cinesi non sarebbero in grado di acquistare la stessa valuta australiana nel mercato nero.

Il dollaro australiano non è come le altre valute in quanto non è sensibile all’andamento dell’economia cinese. Il dollaro australiano verrebbe influenzato positivamente o negativamente a seconda della crescita economica in Cina. Questo è ciò che il governo cinese sta cercando di evitare.

In tal caso, i due dollari avrebbero dovuto affrontare uno squilibrio commerciale. Se il tasso di cambio tra il dollaro australiano e la valuta cinese fosse troppo elevato, i cittadini cinesi non sarebbero in grado di acquistare la stessa valuta australiana nel mercato nero. Quando ciò accade, c’è un problema in termini di una valuta a un’altra.

Ciò significa che i due dollari sarebbero sopravvalutati. È possibile che i due dollari possano essere sopravvalutati a un livello tale da conferire al dollaro australiano un valore di mercato inferiore al valore internazionale dei due dollari.

Author Since: Apr 10, 2019