Notizie Forex

Analisi del dollaro neozelandese: NZD / USD si indebolisce a causa di una più ampia avversione al rischio

Se hai già eseguito alcune analisi del dollaro neozelandese, saprai che il dollaro neozelandese (NZD) è stato su un percorso non direzionale per qualche tempo. Per la maggior parte degli ultimi anni, il NZD è rimasto praticamente fermo dov’è, su un altopiano molto alto. La recente crisi economica globale e il rafforzamento del dollaro degli Stati Uniti sulla scia della crisi hanno fatto poco per cambiare la situazione. Se sei come la maggior parte delle persone in tutto il mondo, ti stai aggrappando al tuo dollaro neozelandese perché pensi che alla fine si invertirà. L’ultima cosa di cui qualcuno ha bisogno è che il NZD si indebolisca e che gli Stati Uniti si rafforzino.

Se sei una persona che segue le notizie internazionali, probabilmente avrai notato che la Nuova Zelanda ha seguito una tendenza netta e costante di salire e scendere nel suo prezzo rispetto ad altre valute. Questa tendenza è simile a quella che vediamo con il dollaro USA. Ci sono molte teorie sul motivo per cui la Nuova Zelanda è stata in grado di sostenere una tendenza così forte, e una di queste ha a che fare con il fatto che la Nuova Zelanda sta considerando un investimento molto sicuro e protetto. Inoltre, il loro livello attuale dei tassi di interesse e i loro partner commerciali in Europa e Giappone sono entrambi piuttosto bassi rispetto ai tassi che vediamo negli Stati Uniti e in altri importanti centri commerciali.

Molti neozelandesi non si rendono conto che la recente crisi economica globale non ha influenzato direttamente l’economia neozelandese. Il tasso di interesse che hanno attualmente fissato si basa su un modello economico costruito prima dell’attuale crisi finanziaria. Il tasso di interesse è anche simile a quelli utilizzati in Giappone, Europa e altri importanti centri economici. Nell’attuale era del commercio globale e dell’aumento delle valute fluttuanti, avere un tasso di interesse stabile è assolutamente fondamentale per la sopravvivenza di qualsiasi economia.

Di conseguenza, molti neozelandesi si stanno chiedendo cosa sta succedendo con i loro soldi e come si comportano in relazione al dollaro USA. Un buon esempio sarebbe il crollo del franco svizzero lo scorso anno. A seguito della crisi finanziaria si è registrato un calo significativo dell’economia svizzera. Mentre il governo svizzero si è affrettato a prevenire ulteriori perdite, il popolo svizzero vota per rimuovere il limite massimo alla sua valuta. Ciò provocherebbe un altro aumento significativo del franco svizzero, che alla fine ha portato alla sua caduta.

Quando guardi questo esempio, ci sono una serie di cose che potrebbero accadere in Nuova Zelanda. È possibile che il governo svizzero decida di invertire la sua decisione e svalutare il dollaro neozelandese per proteggere la sua ricchezza. Un’altra cosa che potrebbe accadere è che il surplus commerciale della Nuova Zelanda diminuirà a causa del minor numero di stranieri che acquistano valuta neozelandese. O forse, il dollaro neozelandese potrebbe rafforzarsi a causa di maggiori esportazioni e importazioni. Un altro possibile scenario è che la Banca della Nuova Zelanda taglierà nuovamente il tasso di interesse ufficiale inducendo più persone in Nuova Zelanda a prendere la visione negativa dell’economia. Ma tutti questi scenari sono solo possibilità.

Il modo migliore per prevedere cosa accadrà con il dollaro neozelandese è utilizzare gli indicatori economici dell’economia neozelandese. Questi indicatori mostrano cosa sta accadendo nei settori del commercio, degli investimenti e dei consumi del paese. Se guardi questi indicatori, vedrai un quadro chiaro di ciò che sta accadendo nell’economia. L’analisi del dollaro neozelandese ti dirà anche lo stato dei principali partner commerciali nel paese come Stati Uniti, Giappone e Cina.

In passato, la Nuova Zelanda è stata uno dei maggiori importatori di Stati Uniti merce. A causa della grande quantità di prodotti che hanno acquistato dagli Stati Uniti, hanno dovuto acquistare dollari per acquistare questi prodotti. Ora, poiché la maggior parte dei neozelandesi vive nel Regno Unito, in Canada o in Australia, questi paesi potrebbero avere un effetto negativo sull’economia della Nuova Zelanda. Un altro problema con il dollaro è come si è rafforzato rispetto alle altre principali valute negli ultimi anni. Poiché altri paesi potrebbero sentirsi minacciati da un dollaro neozelandese debole, importeranno meno denaro dalla Nuova Zelanda. Ciò avrà un impatto negativo sull’economia della Nuova Zelanda, perché non ci saranno abbastanza dollari per attraversare il paese.

Ci sono molte ragioni per cui il dollaro neozelandese sta fluttuando in questo modo, ma il più delle volte è a causa dello stato del mercato immobiliare in Nuova Zelanda. I prezzi degli immobili sono scesi ovunque nel paese, ma alcune zone come Auckland stanno andando meglio di altre. Quando una società decide di trasferire i propri stabilimenti di produzione ad Auckland, potrebbe essere pagata di più in cambio delle sue proprietà ad Auckland. Ad esempio, se una fabbrica cinese decide di trasferire tutta la sua produzione ad Auckland, potrebbe finire per pagare dieci volte di più per una casa media ad Auckland rispetto a una casa a Christchurch.

Author Since: Apr 10, 2019