Notizie Forex

Il dollaro neozelandese precipita mentre RBNZ promuove il programma di acquisto di asset su larga scala

Con un nuovo governo in Nuova Zelanda, l’NZD è stato sulle montagne russe di emozioni per un bel po ‘di tempo. All’inizio, il dollaro neozelandese sembrava in aumento e questo ha creato molte domande su quanto tempo sarebbe rimasto in aumento. Il governo, tuttavia, si è affrettato a rassicurare i suoi cittadini che l’NZD rimarrà forte e resiliente per il prossimo futuro. Per valutare se il NZD può resistere o meno all’aumento del dollaro USA nel prossimo anno, ecco una recensione della storia recente del NZD.

Il 6 gennaio 2020, il dollaro neozelandese ha subito un grande colpo quando la Banca della Nuova Zelanda ha annunciato che stava tagliando i suoi tassi di interesse allo 0,5%, una mossa che è stata vista come una reazione alla crisi finanziaria globale. Tuttavia, mentre i tassi di interesse sono stati tagliati, il governo non è intervenuto e, di conseguenza, il NZD ha subito un secondo colpo all’inizio di marzo quando la banca centrale ha dichiarato che avrebbe continuato a mantenere i tassi di interesse al livello precedente.

Di conseguenza, il dollaro neozelandese è stato costretto a seguire l’esempio con le altre principali valute del mondo e il dollaro USA ha iniziato a salire contro la maggior parte delle principali valute globali. Questa situazione ha causato un calo del NZD e un rally del dollaro USA. Entro la fine del mese, il dollaro neozelandese era di nuovo in aumento e la situazione ha indotto molti a chiedersi per quanto tempo il dollaro neozelandese sarebbe rimasto in aumento.

Tuttavia, nonostante il programma di acquisto di asset su larga scala annunciato dal governo della Nuova Zelanda, non c’è stato alcun movimento importante nel NZD. Invece, il dollaro neozelandese è rimasto sostanzialmente stabile su base relativa, ma la forza del dollaro americano ha indotto molti investitori a guardare altrove nel loro portafoglio, in particolare in Europa. In quanto tale, molti credono che il dollaro neozelandese potrebbe essere in grado di rimbalzare mentre il dollaro USA continua a salire.

Se il dollaro USA continua a salire ed è più forte della maggior parte delle altre valute globali, il dollaro neozelandese potrebbe subire un secondo colpo, soprattutto se l’economia britannica inizia a vacillare. Tuttavia, la Reserve Bank of New Zealand ha rilasciato dichiarazioni in cui si afferma che le prospettive economiche nel Regno Unito sono ancora buone e che non è necessario intraprendere alcuna azione immediata. Per determinare se il dollaro neozelandese può resistere o meno a un ulteriore aumento del dollaro, è importante confrontare i dati economici tra il Regno Unito e gli Stati Uniti. Uniti per vedere quanto impatto ha avuto sull’economia britannica sull’economia statunitense e viceversa.

Se i due paesi sono comparabili a livello fondamentale, è probabile che il dollaro neozelandese riprenderà leggermente dal recente calo. Tuttavia, ci sono poche prove per indicare che il governo degli Stati Uniti cambierà l’attuale politica di aumento dei tassi di interesse in risposta alla crisi economica globale. Infatti, alcuni analisti ritengono che la Federal Reserve statunitense sia attualmente in attesa di vedere se il Regno Unito subirà una crisi economica simile a quella vissuta dagli Stati Uniti nel 2020. Se la Federal Reserve ritiene che il Regno Unito vivrà una recessione in nel prossimo futuro, ci sono buone possibilità che aumentino il proprio tasso di interesse in risposta a sostenere l’economia americana.

Se il dollaro USA inizierà a scendere di nuovo nel Regno Unito, il dollaro neozelandese probabilmente rimbalzerà in modo graduale. Tuttavia, se il Regno Unito non è più in grado di resistere all’aumento del dollaro USA e il dollaro neozelandese si deprezza rispetto alla sterlina, allora il dollaro neozelandese inizierà a scendere bruscamente.

Alcuni commentatori ritengono che il dollaro australiano abbia già superato il dollaro neozelandese in termini di potere d’acquisto rispetto al dollaro USA e che la valuta australiana potrebbe presto diventare la principale valuta di riserva globale. In questo scenario, il dollaro neozelandese diventerebbe anche più debole del dollaro americano se il dollaro continuasse a deprezzarsi. Tuttavia, è probabile che l’economia neozelandese rimarrà forte, quindi il NZD probabilmente non perderà tanto quanto il dollaro australiano. Tuttavia, è importante capire che il dollaro neozelandese è altamente volatile e, pertanto, eventuali fluttuazioni si verificheranno a un ritmo molto rapido e si verificheranno nei confronti di una delle principali coppie di valute.

Author Since: Apr 10, 2019